Sclerosi multipla ALERT !

ALERT Sclerosi multipla !
 
Negli USA Biogen Idec e Abbott Labs stanno sperimentando un vecchio farmaco Daclizumab con una diversa via di somministrazione ( sottocutanea anzichè endovenosa ) nella sclerosi multipla recidivante-remittente. Il farmaco risulta efficace ad 1 anno nella prevenzione delle recidive di sclerosi multipla, ma negli studi clinici 2 pazienti sono morti e non è da escludere che a causarne la morte sia stato proprio Daclizumab.
Daclizumab è un immunosoppressore, approvato in Europa nel 1999 con il nome di Zenapax con l’indicazione “prevenzione del rigetto di rene trapiantato”. Zenapax è stato ritirato dal mercato europeo da Roche nel 2009 
 
NOTIZIA

Daclizumab nel trattamento della sclerosi multipla recidivante-remittente: 2 pazienti morti

Biogen Idec e Abbott Laboratories hanno dichiarato che Daclizumab, un farmaco sperimentale per il trattamento della sclerosi multipla, è risultato più efficace del placebo nel prevenire la recidiva di malattia.Lo studio ha coinvolto 600 pazienti che hanno ricevuto una bassa dose ( 150 mg ) di Daclizumab, una dose maggiore ( 300 mg ), oppure placebo.I pazienti sono stati t […]

Leggi articolo completo
 
 
APPROFONDIMENTO
 

Sclerosi multipla recidivante-remittente: Daclizumab HYP riduce il tasso annualizzato di recidiva

Biogen Idec e Abbott Laboratories hanno annunciato i risultati dello studio di fase 2b, SELECT, disegnato per valutare il farmaco sperimentale Daclizumab HYP nei pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente, nell’arco di 1 anno.I risultati hanno mostrato che Daclizumab HYP, somministrato per via sottocutanea una volta ogni quattro settimane, riduce in modo significativ […]

Leggi articolo completo
Sclerosi multipla ALERT !ultima modifica: 2012-04-29T01:06:00+02:00da xagenamedicina
Reposta per primo quest’articolo