Malattia di Alzheimer – Parte 1

Le alterazioni della sostanza bianca e il diabete mellito predicono il decadimento cognitivo negli anziani

È stato condotto uno studio per valutare se le alterazioni della sostanza bianca legati all’età e i fattori di rischio vascolare siano predittori di decadimento cognitivo in persone anziane con alterazioni della materia bianca che vivono in modo indipendente.Lo studio europeo, prospettico, LADIS ( Leukoaraiosis and Disability prospective multinational European study ) ha pres […]

Leggi articolo completo

Ritardo nell’insorgenza della malattia di Alzheimer: il bilinguismo come forma di riserva cognitiva

I dati epidemiologici suggeriscono che gli anziani che mantengono uno stile di vita attivo dal punto di vista di impegno sociale, mentale e fisico sono in qualche modo protetti dall’insorgenza di demenza.Si dice che questi fattori contribuiscano alla riserva cognitiva, che agisce per compensare l’accumulo di amiloide e altre patologie cerebrali.Uno studio ha dimostrat […]

Leggi articolo completo

Malattia di Alzheimer: i biomarcatori nel liquido cerebrospinale predicono un esito più maligno

Uno studio ha valutato se i pattern di biomarcatori del liquido cerebrospinale ( T-tau, P-tau e Abeta42 ) possano predire la progressione cognitiva, l’esito del trattamento con inibitore della colinesterasi e la mortalità nella malattia di Alzheimer.Nello studio sono stati inclusi pazienti ambulatoriali con malattia di Alzheimer ( n=151 ) da uno studio di trattamento prospettico […]

Leggi articolo completo
Malattia di Alzheimer – Parte 1ultima modifica: 2012-04-23T02:11:00+02:00da xagenamedicina
Reposta per primo quest’articolo